PuntoAcquedotti1

Il Punto Info Acquedotti ha cambiato pelle grazie ai ragazzi del Liceo Argan.
La visita all'area degli Acquedotti, ora, ha una nuova tappa obbligatoria: il Punto Informativo del Parco che grazie ai ragazzi delle classi 3A (Design), 5F, 5L (Figurativo) del Liceo Artistico Argan ha letteralmente cambiato pelle.
Il piccolo-grande capolavoro che ha preso forma tra il 16 e 20 aprile è nato nell'ambito dello storico rapporto di collaborazione tra l'Istituto Superiore e il Parco nell'ambito di percorsi di Educazione Ambientale.
L'obiettivo primario è stato quello di dare ai ragazzi l'opportunità di prendersi cura di un bene pubblico del loro territorio, diventando protagonisti contro il degrado e attivandosi per la promozione della conoscenza del patrimonio culturale.
Dal punto di vista tecnico/didattico il progetto “Green Point” per il restyling del Punto Info Acquedotti è stato orientato ad ottenere un effetto di compenetrazione e fusione con il paesaggio circostante, inserendo nelle composizioni dei singoli prospetti, oltre a figure fantastiche e metaforiche, anche elementi naturali quali alberi, cespugli e artificiali come l'acquedotto. Il risultato è una trasparenza ed una leggerezza d'insieme che ben caratterizza l'intervento e coinvolge l'osservatore determinando una presenza visiva e di richiamo nel particolare contesto.
Le fasi di lavoro dei ragazzi hanno previsto: sopralluoghi, rilievo grafico e fotografico; restituzione grafica con elaborati di pianta e prospetti in scala 1:20; schizzi e bozzetti preliminari sul posto ed a scuola; realizzazione dei cartoni definitivi; esecuzione delle pitture in loco; documentazione videofotografica; realizzazione di un video dell'esperienza, realizzato dal Laboratorio Musicale e Multimediale "Disaccordi" della scuola. Il progetto è stato coordinato dal Prof. Antonio Buldini e dalla Prof. ssa Stefania Russo.
Grazie di cuore a tutti i ragazzi!

Bozzetto1

 

                                                                                                                            Bozzetto del lato che guarda verso la Scuola Materna e Primaria 

 

Bozzetto2

 

                                                                                                                                            Bozzetto del lato posteriore 



PuntoAcquedotti2

PuntoAcquedotti3

 

PuntoAcquedotti4

 

PuntoAcquedotti5

 

PuntoAcquedotti6

 

whatsapp

 
Da oggi, 27 aprile, il Centro Servizi al Turismo del Parco Regionale Appia Antica è su WhatsApp e risponde al numero +39 3926696393.  
Il nuovo servizio, avviato in collaborazione con EcoBike, la società che gestisce il Centro Servizi situato al civico 60 di via Appia Antica, sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00.
Tramite WhatsApp i visitatori potranno ricevere informazioni utili, anche in lingua inglese, su monumenti e itinerari di visita, prenotare visite guidate e noleggiare biciclette
Per accedere al servizio di help desk non servono registrazioni, basta scrivere al numero indicato.
Il servizio, già utilizzato con successo da altre amministrazioni pubbliche, punta a rendere sempre più interattiva la rete di accoglienza del Parco e a soddisfare le esigenze dei visitatori sempre più orientati all'utilizzo di dispositivi mobili. 
 
 CapanneMarino
 

Dal 26 aprile al 2 maggio via Capanne di Marino non sarà percorribile in entrambi i sensi. La chiusura si è resa necessaria per i lavori di completamento del progetto di sistemazione dell'Appia Antica nel tratto extraurbano, realizzato dall'Ente Parco e ormai giunto alle battute finali.
L'intervento in via Capanne di Marino che spezza il cammino lungo il X e l'XI miglio della Regina Viarum, nel territorio del comune di Ciampino, prevede la realizzazione di un attraversamento ciclo-pedonale, con dossi per il contenimento della velocità e nuova segnaletica. 
Alla fine dei lavori un "cammino" o percorso ciclabile più sicuro per tutti e che darà risalto alla gradiosità dell'Appia in questo tratto alle pendici dei Castelli Romani dove il basolato, riportato alla luce, crea un'atmosfera straordinaria dando la sensazioen palpabile di un viaggio nella storia. 


basolato
 

 

casalinoacea1
Il Casalino Acea in manutenzione straordinaria

Lunedì 18 aprile ha aperto il cantiere per i lavori di completamento del progetto di riqualificazione ambientale e per la fruizione dell'area degli Acquedotti. I lavori, che dureranno tre mesi, prevedono: la manutenzione straordinaria dell'ex casalino Acea, passato in gestione all'Ente Parco, situato nei pressi dello storico Casale del Sellaretto; il restauro dei tratti più danneggiati della copertura dell'Acquedotto Felice, dalla Circonvallazione Tuscolana al Casale del Sellaretto; il ripristino del passaggio di attraversamento del Fosso dell'Acqua Mariana, all'altezza della Torre su Cisterna.
Con questi lavori si completa il progetto per la rinaturalizzazione e la fruizione dell'area degli Acquedotti iniziato quasi dieci anni fa con la demolizione degli orti abusivi e proseguito con il ripristino del fosso dell'Acqua Mariana ed il laghetto di Roma Vecchia.

passaggiofosso1
                                                                                                                    Qui ci sarà il nuovo passaggio per l'attraversamento del fosso. 


crestaacquedotto1

 Uno dei tratti dell'Acquedotto Felice per cui è previsto il restauro

 

Condividi

Torna su