Green pass

Con l'entrata in vigore del Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105 (Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche) molte delle attività che si svolgono nel territorio del Parco saranno accessibili solo con il Green Pass.

E' già richiesto per visitare tutti i siti archeologici e le aree monumentali, comprese le Catacombe.  Sarà, inoltre necessario, per partecipare ad eventi (anche all'aperto) in cui è possibile che si creino assembramenti.  

Per quanto riguarda le nostre strutture sarà richiesto per accedere a tutte le sale della Cartiera Latina, alla Biblioteca e alla Sala video del Casale dell'ex Mulino. 

Tutti i concessionari degli spazi saranno tenuti a far rispettare le disposizioni, comprese quelle dell'uso della mascherina e del distanziamento che restano in vigore.  
Per quanto riguarda visite guidate ed eventi che continueranno ad essere a prenotazione obbligatoria, sarà indicato di volta in volta l'eventuale necessità di Green Pass.  
Restano escluso le attività didattiche e ricreative rivolte ai minori di 12 anni.

Uno scomodo equilibrio - Spettacolo di musica e parole di Mario Tozzi ed Enzo Favata
Per ricordare a tutti noi la fragilità dell'ambiente e il ruolo attivo che possiamo avere per salvarlo. 

Nel 2020 e 2021 la pandemia Covid-19 ci ha messo di fronte al fatto che le malattie, specialmente le pandemie, possono pesantemente condizionare la storia degli uomini. A qualcuno è sembrata una sorpresa, ma, in realtà, è stato sempre così. In realtà, siamo impreparati alle pandemie perché non consideriamo il mondo naturale e lo saccheggiamo sistematicamente, scoperchiando il vaso di pandora dei virus e dei batteri, veri e propri profughi della distruzione ambientale provocata dalla nostra prepotenza aggressiva.  Nascondercelo ancora significa non tenere nella giusta considerazione la scienza e lo stesso ambiente di cui siamo figli.  Lo spettacolo di Mario Tozzi ed Enzo Favata non punta l’attenzione sugli aspetti biomedici di Covid-19, ma sugli aspetti ambientali, ecologici e evolutivi, con qualche cenno a quelli storici, nella convinzione che sia la storia della vita sulla Terra, che quella scritta dagli uomini ci insegnino molto sull’origine e sul rapporto con le epidemie. 

Mario Tozzi è uno scienziato, primo ricercatore presso il CNR, e dal 2013 Presidente del Parco regionale dell'Appia Antica. 
Ha condotto studi sull’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-­‐orientale. E’ autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali.
Del 2012 è il suo libro,“Pianeta Terra. Ultimo Atto” edito da Rizzoli, preceduto da altri titoli come “Il grande libro della Terra” e “Italia segreta. Viaggio nel sottosuolo da Torino a Palermo”. E' noto al grande pubblico anche per una serie di fortunate trasmissioni televisive di divulgazione scientifica: “Atlantide”, “Allarme Italia”, “La Gaia Scienza”, “Gaia, il pianeta che vive” e l'ultimo grade successo di Sapiens 
Oggi unisce la sua competenza scientifica e le doti di comunicatore per dedicarsi ad una intensa attività di educazione delle giovani generazioni alla conoscenza delle tematiche legate all'ambiente e alla salvaguardia dei territori.

Enzo Favata
Musicista  tra i jazzisti italiani più conosciuti  anche  sulla scena del jazz internazionale come sassofonista,  compositore e autore di musiche originali per cinema, radio, teatro, documentaristica. I suoi progetti, caratterizzati da un originale intreccio tra elettronica , musiche popolari e avanguardia, opere sinfoniche, sono stati ospitati in prestigiosi festival ed innumerevoli palcoscenici, in tutto il mondo. Favata ha suonato e registrato dischi con Dino Saluzzi, Enrico Rava, Miroslav Vitous, Lester Bowie, Art Ensemble of Chicago, Metropole Orkest, Trilok Gurtu, Roy Paci,  Dave Liebman, Guinga, Omar Sosa, Django Bates, Tenores di Bitti , Eivind Aarset , Mulatu Astatke , Jan Bang e tanti altri.

Attualmente ha al suo attivo oltre 30 album Molto abile con l’elettronica dal vivo, miscelata con i suoi strumenti a fiato, la utilizza in questo progetto con un sistema di filtraggio del suono dei suoi sassofoni, clarinetti e strumenti etnici, creando magiche atmosfere sonore sulle quali scorre il racconto di Mario Tozzi caratterizzando il suono degli spettacoli  del famoso duo oramai in attività

Line up:
Mario Tozzi – voce
Enzo Favata – sassofoni, clarinetti, live electronics 
Produzione: Egea Live  

Lo spettacolo si svolge nell'ambito delle attività dell'Estate delle Meraviglie della Regione Lazio e del G20 Green Garden.

Accesso consentito solo con GreenPass
Prenotazione obbligatoria spettacolo gratuito, euro 2 di servizi di segreteria 

Ore 20.30 – 22.30 Ingresso dalle ore 19.30 per consentire svolgimento procedure COVID19   
Luogo G20 Green Garden, vicolo di Sant'Urbano  
Parcheggio gratuito via Appia Pignatelli, 50

 

 

Tozzi Favata

Estate 2021

Nel mese di agosto alcune attività osserveranno un periodo di chiusura ma il Parco e le aree monumentali saranno sempre visitabili.

Il Centro Servizi Appia Antica resterà sempre aperto tutto il mese di agosto
La Casa del Parco resterà chiusa dal 9 al 22 agosto
Il Ristoro di Tor Fiscale resterà chiuso dal 1 agosto al 3 settembre
Il Casale dell'Ex Mulino riaprirà a settembre

In pausa estiva anche la Biblioteca della Cartiera Latina  (di Via Appia Antica, 42) che resterà chiusa dal 1° al 31 Agosto.

A settembre riprendono le attività del programma Seguilavolpe

Programma Seguilavolpe Giorni Verdi Estate 2021 Settembre
Programma Bambini Estate 2021

Ricordiamo che le attività si svolgono tutte rigorosamente all'aperto e sono a prenotazione obbligatoria. Non è consentito quindi recarsi sul luogo dell'appuntamento senza aver avuto la conferma della disponibilità del posto.
Sono cambiate anche le regole della Carta Amici del Parco non è più obbligatorio averla per partecipare alle visite guidate ma chi la ha partecipa a costo ridotto. La Carta si sottoscrive on-line o presso i Punti Informativi del Parco (fino a maggio sono aperti solo la Casa del Parco, il Centro Servizi di via Appia Antica e il Casale Ristoro a Tor Fiscale).

Sempre a settembre riprendono gli appuntamenti dell'Estate delle Meraviglie e del G20 Green Garden, organizzati per conto della Regione Lazio.

Si inizia il Venerdì 3 settembre con lo spettacolo Uno scomodo Equilibrio, parole e musica di Mario Tozzi ed Enzo Favata

Pomeriggi Biodiversi
Sabato 4
Ore 16.30 – 18.30
Il Sentiero dell'acqua
Alla scoperta di corsi d'acqua e sorgenti della valle della Caffarella e delle sorprendenti strutture idrauliche costruite dall'epoca imperiale ai giorni nostri. Max 12 persone. Consigliato abbigliamento sportivo e scarpe comode.  Durata 2 ore.  Appuntamento ore 16.30 ingresso Green Garden, vicolo di Sant'Urbano.  Prenotazione obbligatoria: parcoappiaantica.eventbrite.it

Sabato 11
Ore 16.30 - 18.30
Un mondo a sei zampe
Alla scoperta di chi ha conquistato con sei zampe e due paia di ali il mondo molto prima di noi. Piccoli e grandi meravigliose macchine capaci di tutto, oggi anch’esse a rischio di estinzione e rarefazione. Laboratorio per famiglie (adatto ai bambini dai 5 anni in su). Max 8 persone a turno. Ore 16.30 – 17.15 – 18.00.  
Appuntamento ore 16.30 Frutteto didattico della Caffarella nei pressi della Torre Valca Ingresso più vicino vicolo di Sant'Urbano da lì 5 minuti a piedi  Prenotazione obbligatoria: parcoappiaantica.eventbrite.it

Per la rassegna Cartiera Reopening
Venerdì 10
Inspirazioni e espirazioni
Concerto di pianoforte del maestro Donato Di Pasquale

Un viaggio all'interno della storia della musica, tre secoli di storia, compositori collegati attraverso ponti logici, spaziali o temporali, esplicitati nel programma.  Un concerto che ben rappresenta e rispecchia l'identità di Di Pasquale e la sua personale playlist. In collaborazione con l'Associazione VAM (Video Audio Music). 
Donato Di Pasquale è nato a Teramo. Ha studiato pianoforte con il M° Erika Vicari. Ha conseguito il diploma di pianoforte presso il Conservatorio "G. Braga" di Teramo.
Ha studiato composizione tradizionale con il M° Mauro Cardi, composizione sperimentale con il M° Giancarlo Bizzi, musica elettronica con il M° Michelangelo Lupone. 
Musicista proteiforme, ha ricoperto nella propria carriera molteplici ruoli: pianista; compositore; musicologo; didatta; esperto multimediale; filmmaker; organizzatore di eventi; direttore artistico; responsabile di progetti. La sperimentazione artistica è l'obiettivo principale del suo lavoro.
Prenotazione obbligatoria: parcoappiaantica.eventbrite.it
Green Pass obbligatorio
Ore 20.00 Cartiera Latina, Teatro all'aperto  Via Appia Antica, 42 (Parcheggio via Appia Antica, 40 o 50). 

Domenica 19
Transumanza urbana

Domenica 26
La poesia dell'acqua.
La Valca d'Acquataccio e i poeti dell'Arcadia

Da settembre riprendono anche le aperture starordinarie della Chiesa di Sant'Urbano tutti i sabati di settembre e di ottobre dalle ore 10.00. alle ore 13.00 con visita guidata alle ore 11.00 con prenotazione obbligatoria allo 060608 e le aperture straordinarie del Casale delle Vignacce nella tenuta della Farmesiana, tutte le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Alcune potrebbero subire cambiamenti. E' possibile controllare nella pagina del Calendario del sito o tra gli eventi Facebook della nostra pagina istituzionale.
Per essere sempre aggiornati vi consigliamo anche di iscrivervi alla nostra  Newsletter.
Per ogni attività troverete indicata la tipologia, le info utili, i costi e i riferimenti per prenotare.

Cari Candidati Sindaco,  
ottobre è vicino i vostri programmi stanno sicuramente prendendo forma. Vi siete ricordati di inserire un capitolo dedicato alla soluzione del problema mobilità nel Parco dell'Appia Antica? 
Sappiamo che si tratta di un problema molto delicato ma ci sembra anche un grande banco di prova su cui si sono cimentate tutte le amministrazioni da quella di Francesco Rutelli fino all'attuale guidata da Virginia Raggi. 
Nel 1997 l'allora Sindaco Rutelli con  un'Ordinanza chiuse al traffico l'Appia Antica la domenica e i giorni festivi creando varchi controllati dalla Polizia Municipali e indicando alcune aeree di parcheggio in prossimità degli stessi. Ad oggi quell'Ordinanza è ancora in vigore ma è completamente o quasi disattesa.

In oltre 20 anni non si è trovata, o non si è voluta trovare, una soluzione definitiva per restituire a questo luogo la dignità che gli spetta.   Nessuno ha trovato una soluzione che possa mettere d'accordo residenti, attività economiche compatibili e fruizione turistica sostenibile. 
Il risultato e che oggi come oggi regna il “far west”: 
1) tra Piazza Numa Pompilio e l'incrocio con vicolo di San Sebastiano le macchine corrono ben oltre i 40 km di limiti previsti; 
2) il parcheggio selvaggio domina incontrastato nonostante il divieto di sosta lungo entrambe le carreggiate impedendo la sicurezza di pedoni e ciclisti; 
3) le fermate dei bus tra l'incrocio con via della Caffarella e via Appia Pignatelli sono in totale insicurezza e contro ogni norma del codice della strada;
4) i divieti di transito e sosta lungo il tratto monumentale dal Circo di Massenzio ad andare fuori Roma sono completamente ignorati;
5) lo stato di pulizia e decoro lungo i lati della strada che dovrebbero essere utilizzati dai pedoni sono infestati da vegetazione invasiva e rifiuti. 

La posizione dell'Ente Parco è ben nota ed è stata portata su tutti i tavoli e conferenze di servizio che si sono susseguiti dal 2013 ad oggi. 
1) eliminazione del traffico di attraversamento dell'Appia Antica attraverso varchi elettronici che possono, tra l'altro, permettere  di sperimentare e gestire anche le fasce orarie più critiche o l'accesso alle Catacombe;
2) messa in sicurezza dei visitatori che percorrono la strada a piedi e in bicicletta con limitazione della velocità a 30 km anche nel tratto urbano;
3) creazione di una rete di parcheggi di scambio e di un sistema di navette interno che garantisca la più ampia accessibilità e la possibilità di raggiungere tutti i siti monumentali;  La parola ora passa a voi.

Siete d'accordo con il rispetto di quella vecchia ordinanza e destinerete uomini e mezzi al fine di farla rispettare? Siete pronti a far cessare il traffico di attraversamento o vi assumerete la responsabilità di continuare a deturpare un monumento di 2.300 anni cosa che non sarebbe tollerata in nessuna altra parte del mondo?  

Il Presidente del Parco Regionale dell'Appia Antica,  Mario Tozzi

 

20150913 143549

Condividi

Torna su