telegram logo vector download

Un nuovo mezzo per restare sempre al fianco dei nostri visitatori, un nuovo modo per essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative: visite guidate, aperture speciali e proposte last minute riservate ai nostri visitatori più affezionati vi raggiungeranno direttamente sul vostro smartphone! Il Parco dell’Appia Antica dopo essere sbarcato su WhatsApp - con un help-desk live per i turisti in visita - aggiunge un nuovo canale di comunicazione social.

In collaborazione con EcoBike - la società che gestisce il Centro Servizi Appia Antica - e in occasione del lancio del programma di visite guidate #Seguilavolpe: Primavera-Estate 2017 il Parco Regionale dell’Appia Antica inaugura il canale Telegram ufficiale @parcoappiaantica

Attraverso il canale Telegram tutti gli iscritti riceveranno settimanalmente le news più aggiornate in merito alle attività in programma, alle visite disponibili nel weekend successivo e gli aggiornamenti dal Parco.

Entrare a far parte del canale ufficiale Telegram del Parco è semplicissimo, segui questi pochi passi direttamente dal tuo smartphone:

  • scarica e installa l’app “Telegram”, clicca su uno dei link seguenti in base al tuo sistema operativo o cerca Telegram sul PlayStore o AppStore:

Telegram per dispositivi Apple con sistema operativo iOS

Telegram per dispositivi Android

  • dopo aver installato l’app cerca @parcoappiaantica nella barra di ricerca dell’app oppure clicca sul link sottostante e verrai indirizzato direttamente nel nostro canale:

Entra nel canale ufficiale del Parco dell'Appia Antica

Sei dentro! A questo punto non devi fare nient’altro, proprio come avviene con altre app come WhatsApp riceverai una notifica quando invieremo una comunicazione.

Il canale è a “senso unico”, riceverai solo comunicazioni ufficiali da noi, tutti i partecipanti al canale non sono visibili come non è visibile il loro numero di telefono, sia agli altri membri che all’amministrazione. Ti aspettiamo!

Foto copertina

Dal 18 marzo torna Segui la volpe, il Programma di visite guidate ed eventi, organizzato in collaborazione con Associazioni e Comitati presenti sul territorio. 
La Primavera è già alle porte e noi siamo pronti a guidarvi alla scoperta del Parco: 3.500 ettari di Campagna Romana vi aspettano e vi sorprenderanno. Potrete scegliere tra oltre 130 appuntamenti tra visite guidate e piccoli e grandi eventi.
Sono previsti tra le altre cose 12 trek di una giornata per attraversare in lungo e in largo i 3.500 ettari di territorio; 14 visite in bicicletta; 30 visite guidate storico archeologiche in tutti i siti rilevanti del Parco; 22 tra visite guidate e attività per bambini e famiglie, più gli appuntamenti fissi della domenica presso gli spazi dedicati ai più piccoli presso: la Cartiera Latina ad Hortus Urbis e Dì Natura; alla Casa del Parco con O come Orto e Bosco Caffarella; al Casale Museo di Tor Fiscale con GiocartèLab.

Tante anche le iniziative speciale come: Cancelli Aperti visite guidate a cura dell'Ente Parco a luoghi privati o pubblici non ancora aperti al pubblico; l' Hanami Festa del ciliegio in fiore in collaborazione con Centro di Frutticoltura; Bici al Bacio agli Acquedotti, romantico flashmob; la Musica del silenzio Ascolto e registrazione dei suoni naturali nel fondo valle della Caffarella alle 6 di mattina; lo Speciale luna piena pomeriggio e sera del 10 giugno passeggiate a piedi e in bicicletta, osservazioni astronomiche, spettacoli; le Notti delle lucciole visite guidate in Caffarella e a Tormarancia sulla scia della luce delle lucciole; Spettacoli di storytelling Itineranti e non; le Osservazioni e conferenze astronomiche agli Acquedotti, alla Cartiera Latina, in Caffarella.

Per partecipare alle visite occorre avere la Carta Amici del Parco. Ogni visita costa 5 euro almeno che non ci siano diverse indicazioni.
Eventuali biglietti di ingresso ai monumenti sono a carico dei partecipanti.
La Carta Amici di mamma o papà è valida anche per i bambini.
Le visite sono annuallate in caso di pioggia. Si consigliano sempre scarpe comode e abbigliamento sportivo. 
Per infor generali Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per info sulle singole iniziative troverete indicati i riferimenti. 
Tutti gli eventuali aggiornamenti saranno pubblicati nel calendario del sito e sulla Newsletter. 

Seguiteci anche sui social con #seguilavolpe e #parcoappiaantica. 

Il programma sarà in distribuzione presso la sede del Parco e le strutture di accoglienza dal sabato 11 marzo. Sfoglia il programma

 Museo Torretta

Da lunedì 6 marzo saranno aperte le prenotazioni on-line per i sette nuovi appuntamenti di Cancelli Aperti le visite in luoghi non ancora aperti al pubblico con regolarità.
Per questa nuova edizione vi proponiamo un'immersione nelle storie e nei paesaggi dell'Appia in siti e monumenti di grande fascino, in cui la luce, l'acqua e la terra sono il filo conduttore. Si inizia con la visita al magico sepolcro romano sulla via Appia, che proprio dalla luce all'Equinozio prende il nome. Un alternarsi di luce e di oscurità ci accoglie a S. Sebastiano, dove millenni di storia si svelano sotto i nostri piedi. La monumentale acqua dei Romani ci sorprende poi con gli Acquedotti Claudio, Marcio e Felice che svettano inaspettati all'interno di un circolo sportivo, fiancheggiati da una strada basolata. Di nuovo terra e luce sono protagonisti al Forte Appia, che ci riporta in un'affascinante dimensione ottocentesca di inaccessibili luoghi fortificati. Il sole e l'acqua della Campagna Romana sono poi ingredienti fondamentali alla tenuta di Fiorano, che ci racconta di antichi monumenti e di storici vigneti. Il simbolismo della luce, contrapposta alle tenebre, ci guida tra i suggestivi reperti che ci parlano dei Cristiani delle origini al Museo della Torretta.
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione.
Il costo della visita è di 8 euro (il pagamento avviene contestualmente alla prenotazione). Sarà possibile acquistare un massimo di 2 biglietti a persona per ciascuna visita. I biglietti non sono rimborsabili, sarà invece possibile cedere il proprio tagliando di accesso comunicando preventivamente la variazione dei nominativi via mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DOMENICA 19 MARZO
Il sepolcro degli Equinozi
In occasione dell’Equinozio di Primavera uno dei più significativi sepolcri ipogei della via Appia, all’interno di una proprietà privata, viene aperto al pubblico. Massimo 30 persone. Ore 14,45: via Appia antica 187 a (superata via Cinque Torri, altezza vicolo di Tor Carbone).

SABATO 25 MARZO 1.
Dalla "Memoria apostolorum" alla Basilica di S. Sebastiano
Visita alla scoperta della navata laterale dell'antica Basilica apostolorum, generalmente non accessibile al pubblico, e della Basilica di S. Sebastiano, con le sue straordinarie opere d'arte. Massimo 30 persone. Ore 10,30: ingresso Basilica di S. Sebastiano, via Appia antica 136.

SABATO 1° APRILE 2.
Le “Ville” romane sotto S. Sebastiano
Aprono le porte ai visitatori le suggestive strutture di età imperiale romana denominate "Villa grande" e "Villa piccola", con affreschi e mosaici, conservate nel sottosuolo della Basilica di S. Sebastiano, a conclusione dei recenti restauri. Massimo 12 persone a turno. Ore 10 e ore 11,30: ingresso Basilica di S. Sebastiano, via Appia antica 136.

SABATO 8 APRILE
I Giganti dell'Acqua
Il complesso monumentale costituito dai grandiosi resti degli Acquedotti Claudio, Marcio e Felice, fiancheggiati da una strada basolata di servizio, all'interno del Centro Sportivo della Banca d’Italia in via Tuscolana, apre le porte al pubblico. Visita guidata a cura del dott. Antonio Insalaco. Massimo 40 persone. Ore 10.30: Largo Bastia n. 29.

VENERDI' 28 APRILE
Il Forte Appia antica
Il primo forte ad essere edificato sul lato sinistro del Tevere, nell’ambito del “Campo trincerato” di Roma, cintura di strutture militari costruite a partire dal 1877 per la difesa della capitale, viene aperto ai visitatori. Visita realizzata in collaborazione con con l'Associazione di promozione sociale "Progetto Forti" http://progettoforti.wix.com/progettoforti#!forte-appia-antica/c8q Massimo 30 persone. Torcia individuale. Ore 10: Appia antica Caffè, incrocio via Appia antica/via di Cecilia Metella.

SABATO 6 MAGGIO
I vigneti del Principe
Passeggiata alla scoperta dell'VIII miglio dell'Appia, dalla "Berretta del Prete" al Tempio di Ercole, con visita alla storica Tenuta di Fiorano del Principe Boncompagni Ludovisi. Massimo 30 persone. Ore 10,30: via di Fioranello 19.

SABATO 20 MAGGIO
I primi Cristiani al Museo della Torretta
Passeggiata all'interno del comprensorio delle Catacombe di S. Callisto, con visita guidata al nuovo Museo della Torretta, che, con una selezione di preziosi reperti del III e IV sec. d.C., documenta la conversione al cristianesimo durante la tarda antichità. Massimo 20 persone. Ore 10: via Appia antica 78.

Le visite di Cancelli Aperti sono state rese possibili grazie alla preziosa collaborazione e disponibilità di: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, Catacombe di S. Sebastiano, Catacombe di S. Callisto, Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, Re.S.I.A. Aeronautica Militare, proprietà Banca d'Italia, Boncompagni Ludovisi, Greco, Passarelli.

epitafio AR light

I Colloqui di Cancelli Aperti, arrivati all'VIII edizione, sono un ciclo di conversazioni su temi generali di storia e archeologia per approfondire la conoscenza dei beni archeologici e monumentali che si trovano nel territorio del Parco.

Sabato 11 marzo
Il tempio abbandonato nella valle dell'Almone. Un'avventurosa riscoperta d'archivio, condotto da Rachele Dubbini.
Un imponente tempio di età repubblicana, posto nella valle dell'Almone a segnare i confini della città antica, venne dimenticato subito dopo la sua scoperta negli scavi del 1970. La conferenza illustra la scoperta di questo sconosciuto complesso architettonico, recentemente individuato tra il materiale di archivio della Soprintendenza.
Sabato 18 marzo
Il rapporto tra cane e uomo nella vita e oltre la morte: il contributo dell’ archeozoologia, condotto da Francesca Santini.
Il ruolo del cane accanto all'uomo come fedele compagno e come guardiano in difesa della casa e del suo padrone si conserva anche dopo la morte. Grazie a numerosi ritrovamenti di deposizioni di cani in contesti archeologici, ed a riflessioni zoosemiotiche, si cerca di svelare la dimensione dell’importante legame tra queste due specie.
Sabato 25 marzo
Il progetto di valorizzazione della Via Appia Antica ad Ariccia alla luce delle nuove scoperte, condotto da Maria Cristina Vincenti.
L'antica città di Aricia, patria della madre dell'Imperatore Augusto, Atia Balba Cesonia, era la prima stazione di posta della Via Appia Antica dopo Roma. Il tratto aricino dell'Appia corrispondeva al foro della città antica e lungo questo tratto si conservano numerose importanti emergenze archeologiche da valorizzare. 
Ore 15.30 cartiera Latina, Sala Conferenze Antonio Cederna. Ingresso libero 
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Condividi

Torna su