pic nic acquedotti1

 

Pasquetta, 25 aprile e 1° maggio. Tornano in campo i Volontari per la Bellezza
Il piano di prevenzione in collaborazione con Roma Capitale – Ufficio Coordinamento Decoro Urbano.

Come ogni anno il Parco si prepara ad accogliere le migliaia di romani che sceglieranno di trascorrere le giornate di Pasquetta, 25 aprile 1 maggio nel verde della valle della Caffarella, degli Acquedotti e di Tor Fiscale (solo per citare alcune delle mete preferite).
Il piano di accoglienza e soprattutto il piano di prevenzione contro il pic-nic selvaggio è pronto.
In collaborazione con AMA, con il sostegno dell’Ufficio Coordinamento Decoro Urbano di Roma Capitale saranno potenziati i cassonetti che si trovano agli accessi più frequentati della valle della Caffarella, degli Acquedotti, di Tor Fiscale e di Tormarancia su via Londra.

I Volontari per la Bellezza che in queste settimane hanno risposto all’appello del Parco, i ragazzi del Servizio Civile in forza al Parco, gli operatori delle associazioni del circuito d’accoglienza e il personale dell’Ente Parco, gruppi di protezione civile, saranno impegnati, sin dalle prime ore del mattino, a distribuire buste per la raccolta differenziata dei rifiuti e volantini con la mappa dei cassonetti più vicini alle uscite e le regole del “buon pic-nic”.

Vigilato speciale il Parco degli Acquedotti dove l’anno scorso si sono registrati molti episodi di inciviltà. Qui a vigilare ci sarà anche personale della Polizia Locale – PICS Ambiente, in forza all’Ufficio Coordinamento per il Decoro Urbano. Sempre ad Acquedotti, per evitare che le macchine parcheggiate in sosta vietate ostruiscano le vie di fuga per i mezzi di soccorso si invitano i cittadini ad utilizzare anche il parcheggio Atac Cinecittà, in via Tuscolana 1570 -1580, (600 posti costo 1,5 euro per 12 ore), sarà eccezionalmente aperto l’ingresso al Parco di via Capannelle che si trova a 200 metri dal parcheggio. Da lì in 10 minuti a piedi, lungo la via di Roma Vecchia (strada sterrata) si raggiunge l’Acquedotto Claudio. Inoltre il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale ha previsto lo sfalcio dell’erba preventivo e interventi di pulizia post evento avvalendosi anche del programma di interventi di pubblica utilità previsti nel Protocollo d’intesa tra Roma Capitale e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Per accedere al Parco di Tor Fiscale e parcheggiare tranquillamente si consiglia di utilizzare anche l'entrata di via Torre Branca, ci sono lavori in corso su via dell'Acquedotto Felice con chisura prevista per il 20 aprile.


Ma quali sono le regole del buon pic.nic? Nulla di speciale solo indicazioni di buon senso anche per ricordare che il Parco dell’Appia Antica non è solo “verde pubblico”, ma un bene ambientale, storico, archeologico e paesaggistico di straordinario valore.

1 I barbecue (se non se ne può proprio fare a meno) devono essere rialzati da terra, almeno 40 cm;

2 Distanza minima dai monumenti 15 m, per non rovinare le strutture con i fumi;

3 Distanza minima dalle alberature 15 m, l'ombra è bella ma non per cucinare;

4 Monumenti e alberi non devono essere usati come tavoli;

5 Lasciare tutto pulito (così facendo contribuirete alla manutenzione del Parco)

6 I rifiuti vanno portati fuori dal Parco e inseriti dentro ai cassonetti segnati nella mappa.

Rifiuti dove e come: valle della Caffarella, TorFiscale, Acquedotti e Tormarancia

Può sembrare tutto banale e scontato ma in una metropoli come Roma le aree verdi nelle giornate di festa vengono prese d’assalto e nella maggior parte dei casi diventa difficile mantenere il decoro a livelli accettabili.

Buste dei rifiuti e volantini potranno essere ritirati direttamente anche presso il Centro Servizi di via Appia Antica 58/60, la Casa del Parco nei pressi di Largo Tacchi Venturi, il Punto Info Acquedotti di via Lemonia, i Casali di Tor Fiscale e all’ingresso di Tormarancia a viale Londra.

“Contiamo sul buon senso di tutti e speriamo di riuscire a trasmettere, soprattutto attraverso i tanti volontari che hanno scelto di darci una mano, il rispetto e l’amore per questo luogo straordinario che è il Parco dell’Appia Antica”, dichiara il Presidente, Mario Tozzi. “Tutti hanno il diritto di godere di un giorno di festa con la famiglia e gli amici, ma allo stesso tempo abbiamo tutti il dovere di tutelare i beni comuni e consegnarli intatti in eredità ai nostri figli".

Foto volontari 2019

Si avvicina la Primavera e con essa la stagione dei Pic-Nic. Come ogni anno a Pasquetta, il 25 aprile e l’1 maggio il Parco accoglierà migliaia di romani, con gli amici o le famiglie, per la tradizionale scampagnata fuori porta.Durante questi giorni saremo quindi tutti mobilitati per far rispettare le regole del buon pic-nic e per vigilare affinché il Parco non si trasformi in un’enorme pattumiera.
Ecco perchè lanciamo un appello a tutte quelle persone che come noi nutrono un forte senso di responsabilità per il territorio in cui vivono. Insieme a voi vogliamo diffondere le buone pratiche per una corretta fruizione delle aree verdi e per la tutela della bellezza del nostro territorio.
Per questo motivo abbiamo bisogno di persone attente a tali tematiche, che ci aiutino a tutelare questo inestimabile patrimonio!Vuoi essere al nostro fianco?
In cambio ti offriremo una giornata di formazione, una sacca in tela e la maglietta della volpe, una giornata di nolo bici e un buono per un pranzo o una cena al Casale Ristoro di Tor Fiscale, ma soprattutto l’attestato di volontario per la Bellezza!
Scrivi subito a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando li giorni di festa in cui saresti disponibile e l'area dove potresti essere presente (valle della Caffarella, Acquedotti, Tor Fiscale).
Grazie per la collaborazione.

 

Primavera 2019

 

Da sabato 23 marzo a fine luglio, in collaborazione con associazioni e altri operatori specializzati in servizi naturalistici e culturali, il Programma di Primavera del Parco Regionale dell’Appia Antica propone tante iniziative per scoprire la Campagna Romana e le aree archeologiche e monumentali che sorgono lungo l’Appia Antica e ai suoi margini. Oltre 200 proposte per visitare il Parco in lungo e in largo, a piedi o in bicicletta, e conoscere questo luogo straordinario dove storia e natura danno vita ad un paesaggio unico al mondo.
Tutte attività da svolgere a piedi o in bicicletta, da soli o in compagnia, per vivere un’esperienza indimenticabile. Il Programma è diviso in due sezioni, la prima dedicata ai Tesori del Parco dell’Appia Antica che prevede visite guidate ai siti e alle aree archeologiche e monumentali di competenza di Roma Capitale, del Parco Archeologico dell’Appia Antica e ad alcuni gioielli situati in aree private o non sempre aperte al pubblico (eventi di Cancelli Aperti).
In particolare, in collaborazione con l'Assessorato alla Crescita Sovrintendenza Capitolina, sono previste visite guidate gratuite ai monumenti del I Miglio, dal Colombario di Pomponio Hylas, al Sepolcro degli Scipioni, al Museo delle Mure, la Villa di Massenzio e a S. Urbano in Caffarella.
Nella seconda sezione, Seguilavolpe-Giorniverdi, sono segnalate le visite guidate, gli eventi e le attività per bambini proposte dalle associazioni che da quest’anno si svolgeranno in un’area più ampia, visto il nuovo perimetro del Parco come il Trekking urbano del Mandrione, seguendo le arcate dell’Acquedotto Felice (30 marzo), la passeggiata ai nuovi confini del Parco: la Falcognana, lungo il Fosso del Divino Amore (31 marzo), l’Hanami, la Festa del ciliegio in fiore presso il Centro di Ricerca Olivicoltura, Frutticultura e Agrumicultura (13 aprile) e le passeggiate con le lucciole in Caffarella, alla ricerca dei piccoli e luminosi abitanti della Valle (tanti appuntamenti tra fine maggio e metà giugno).
Questi sono solo alcuni degli appuntamenti imperdibili ospitati all’interno del Parco Appia Antica. Il programma completo è on-line e in distribuzione presso il circuito di accoglienza del Parco che, da questa Primavera, diventa più grande con due nuovi Punti Info uno a Porta Metronia e l'altro a Tormarancia all'ingresso di Viale Londra.

In caso di pioggia le visite sono annullate. Si consiglia abbigliamento comodo, borraccia e macchina fotografica. Portate sempre con voi la vostra Carta Amici. Condividete i vostri scatti con #seguilavolpe!

Scarica il Programma completo
Cerca tra I Tesori del Parco dell'Appia Antica
Scopri il Parco con Seguilavolpe-Giorniverdi a Marzo, Aprile, Maggio, Giugno e Luglio.

Le attività per luogo:
Caffarella
Tor Fiscale
Acquedotti
Tormarancia
Appia X e XI
I monumenti

Il Programma dei Bambini


Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato all'organizzazione del Programma e in particolare:


Appia I Miglio, Archetipo, Azienda Agricola Regina Viarum, Bici&Mortori, Bosco Caffarella, Comitato per il Parco della Caffarella, Comitato Mura Latine, Comitato Grottaperfetta, Ciclolab, Ecobike srl, Ecologia Urbana, Fauna Urbis, Gazebike, Coop. Impronta, Humus Onlus, Inforidea - Idee In Movimento, Italia Nostra Roma, Legambiente Appia Sud Il Riccio, Meles & Meles, Moto Perpetuo Aps, Nereide, Taxa di Umberto Pessolano, ScienzImpresa, SlowTour Roma, Terra d'Orto Onlus, Torre del Fiscale Onlus, Viviana Bernardini, Franco Tella, Volontari per il Parco degli Acquedotti, Zappata Romana.

 Primavera a Tor Fiscale

Caffarella bici 2019


Acquedotto Claudio Banca Italia

L'ampliamento del perimetro varato dalla Legge Regionale n. 7 del 23 ottobre 2018, ha portato il Parco Regionale dell'Appia antica ad entrare nel centro della città: fino a piazzale Numa Pompilio, lungo il primo tratto della via Appia e fino a Porta Maggiore, seguendo il percorso degli acquedotti, che lì entravano in città.
Un gruppo di archeologi ci guiderà alla scoperta di queste nuove aree del Parco. Le storie del primo Miglio dell'Appia ci racconteranno di famiglie senatorie e imperatori, ma anche di pellegrini, umanisti e condottieri del Rinascimento.
Seguiremo poi gli acquedotti fino alle Mura Aureliane e a Porta Maggiore, parlando anche dell'attualità, come i recentissimi lavori di recupero per la restituzione alla collettività di un'area fortemente degradata, in corrispondenza dell'Acquedotto Felice. Un altro interessante focus riguarderà Porta Metronia, una delle porte delle Mura Aureliane, in prossimità del confine del Parco, ma scarsamente conosciuta e valorizzata. Infine, un interessante esempio di "archeologia partecipata", in cui la comunità si è riappropriata del proprio patrimonio culturale, ci porterà a Muro Tenente in provincia di Brindisi, nell'area del tratto finale dell'Appia.
Sono questi i temi degli incontri dell'edizione inverno 2019 dei Colloqui di Cancelli Aperti, appuntamento culturale periodico del Parco Regionale dell'Appia Antica. Gli appuntamenti si tengono il sabato pomeriggio alle 15.30 presso la Sala Conferenze della Cartiera Latina, sede del Parco e sono ad ingresso libero.

Sabato 9 marzo
Il primo miglio della via Appia tra ricerca e valorizzazione. Storie di luoghi e di uomini dall'’antichità al contemporaneo, nel tratto iniziale della via Appia compreso tra la valle tra Celio e Aventino e il fiume Almone. Dott.sse Valeria Di Cola,  Adelina Ramundo, Elisabetta Cori, Giulia Mazza.

Sabato 16 marzo
Da Tor Fiscale alle Mura Aureliane. L'ampliamento del Parco lungo il percorso degli acquedotti. Dott. Antonio Insalaco

Sabato 30 marzo (in attesa di conferma)
Porta Metronia e le sue storie. La porta invisibile delle Mura Aureliane, al limite del Parco. Dott. ssa Marianna Franco

Giovedì 18 aprile
La via Appia a Brindisi. Archeologia partecipata al Parco di Muro Tenente. Studio, comunicazione e valorizzazione di un insediamento messapico, dall'età protostorica all'età romana. Prof. Gert Jan Burgers

Tutti gli appuntamenti sono alle ore15.30 - Cartiera Latina, Sala Conferenze (via Appia Antica, 42 - parcheggio via Appia Antica, 50 ingresso accanto fontanella in fondo).
I colloqui di Cancelli Aperti sono a cura della Biblioteca della Cartiera Latina Fabrizio Giucca.

Come arrivare.
In bici: ciclabile Cristoforo Colombo e Circonvallazione Ardeatina.Bus: 118 e 218 sull'Appia Antica (Fermata - Domine Quo Vadis) o 30express, 714 e 715 (Fermata Cristoforo Colombo/Bavastro o Cristoforo Colombo/Circonvallazione Ostiense) e percorrere la Circonvallazione Ardeatina.
Informazioni: tutti i giorni dalle 9.30 alle 16.30 tel. 06 5135316 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi

Torna su