mappa generale

Qualcosa finalmente si muove ed entro l'anno si dovrebbero cominciare a vedere i primi risultati concreti: è questa in estrema sintesi la fotografia dello stato di attuazione del progetto di sistemazione e definitiva apertura al pubblico della Tenuta di Tormarancia emersa in occasione dell'assemblea pubblica di martedì 20 marzo, promossa dal gruppo consiliare del PD dell' VIII Municipio. Ma vediamo qual'è la situazione nel dettaglio del progetto che è stato diviso in AFA (Ambito Funzionale di Attuazione).

AFA 1 (Area di accesso Nord – Piazza Lante) Sono previsti arredi (giochi per bambini, panchine, cestini ecc.) sistemazione del perimetro e dei fondi, piantumazioni. Concluso nel 2016 l'iter per l'adeguamento del progetto per pemettere il contemporaneo svolgimento dei lavori ACEA, si è in attesa del permesso a costruire che dovrebbe arrivare a maggio. Subito dopo sarà aperto il cantiere.
AFA 2 (Area di accesso Sud – Viale Londra) Sono previsti arredi (giochi per bambini, panchine, cestini ecc.) sistemazione del perimetro e dei fondi, piantumazioni. Il progetto iniziale è stato rimodulato dopo il rinvenimento di un'area archeologica che è stata portata alla luce. Il permesso a costruire è arrivato a ottobre 2016 i lavori termineranno a metà aprile.
AFA 3 (area di accesso Ovest – Via Carpaccio/via di Grottaperfetta) Dopo il dissequestro dell'area (luglio 2016) è ripartito l'iter per l'approvazione della variante in diminuzione (è stato eliminata un'area a parcheggio) è in corso di approvazione la variante e poi bisognerà attendere il nuovo permesso a costruire.
AFA 4 (recupero naturalistica area umida e cave, sentieristica) Non ci sono problemi particolari partirà una volta chiusi o avviati i cantieri degli accessi.
AFA 5 (risanamento conservativo dei casali che si trovano all'interno) e AFA 6 (risanamento conservativo dei casali che si trovano nei pressi di via Londra)
La Conferenza dei Servizi aperta nel 2011 deve ancora essere chiusa. Risultano ancora del tutto insolute le questioni in parte tecniche (la eventuale deroga regionale, la coerenza tra norme PTP e PRG per le opere di ristrutturazione interna) e, in parte, di scelta politico-amministrativa per quanto concerne la funzionalità dei casali di viale Londra e, più in generale, gli aspetti funzionali legati alla gestione dei manufatti edilizi.

In attesa del Parco che verrà anche questa Primavera potete visitare con #seguilavolpe la Tenuta di Tormarancia e scoprire i suoi tesori naturalistici e storico-archeoligi: guarda il calendario

Condividi

Torna su