Consiglio direttivo | Comunità del Parco |Statuto

uffici 1 uffici 2

Il Parco Regionale dell’Appia Antica, istituito nel 1988 (Legge Regionale n.66 del 10 novembre 1988), è un Ente di diritto pubblico, dotato di autonomia amministrativa.
Nel 1998, a seguito dell’entrata in vigore della Legge 29/97 e succesive modiche, che ha istituito il sistema delle aree protette del Lazio, è stato dotato di una sua struttura gestionale e di personale.  
In particolare, come prevede lo Statuto, l’Ente si occupa di: recupero, tutela e valorizzazione degli habitat naturali e del paesaggio; valorizzazione e dei beni e delle aree archeologiche; conservazione di specie animali e vegetali, di singolarità geologiche o ambienti naturali di particolare valore naturalistico; gestione del patrimonio pubblico di propria competenza; promozione di attività di educazione, formazione, nonché di attività ricreative, ludiche e turistiche compatibili.

Consiglio direttivo
Con le modifiche apportate con la legge di stabilità del dicembre 2016 (vedi art. 14 (7) legge 29/97) il consiglio è composto dal Presidente e da 4 membri, uno dei quali designato dal Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo. 
Il consiglio direttivo è costituito con decreto del Presidente della Giunta regionale che provvede, inoltre, al suo insediamento. Nelle more della costituzione del consiglio direttivo, gli atti di ordinaria amministrazione nonché gli atti urgenti e indifferibili sono adottati dal Presidente del consiglio direttivo. 

Attualmente il Consiglio Direttivo è in attesa di essere nominato. 

Presidente

Prof. Mario Tozzi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Decreto di nomina del Presidente della Regione Lazio del  T00007 del 13/01/2017)
Curriculum Vitae

Comunità del Parco

I presidenti delle province, i sindaci dei comuni e i presidenti delle comunità montane o loro delegati nei cui territori sono ricomprese le aree naturali protette, costituiscono la comunità dell'area naturale protetta.
Fanno parte della comunità, altresì, quattro rappresentanti nominati dal Presidente della Regione, di cui due designati dalle organizzazioni professionali agricole maggiormente rappresentative a livello regionale e altri due designati dalle associazioni ambientaliste a livello regionale, riconosciute ai sensi dell’articolo 13 della l. 349/1986 e successive modifiche, o iscritte nell’albo regionale del volontariato. (vedi Art.16 (10)). 

Attualmente la Comunità del Parco è in attesa di nomina

Revisore unico dei conti

Dott. ssa Raffaella Alagna (Nomina Decreto Presidente Regione Lazio T00283 del 30 dicembre 2016)

Statuto del parco

l 2 luglio 2009 il Consiglio Direttivo del Parco ha approvato il nuovo Statuto. 
Redatto in base alle Legge Regionale 6 Ottobre 1997, n. 29 "Norme in materia di aree naturali protette regionali", definisce innanzitutto le finalità e le attività del Parco. 
Inoltre regolamenta il funzionamento della struttura amministrativa e i poteri dei diversi organi direttivi. 
Scarica lo Statuto

Torna su